Serie A

Il Parma corteggia Tare: il direttore sportivo apre alla trattativa

Voci clamorose giungono da Roma. Il direttore sportivo dei capitolini, Igli Tare, sembra essere in procinto di lasciare la Lazio dopo molti anni. Alla base di questa decisione vi sarebbero i recenti contrasti con il presidente Lotito riguardo la campagna acquisti. I due massimi dirigenti non se le sono mandate a dire: è recente, infatti, lo scontro verbale tra Lotito e lo stesso Igli Tare davanti a tutti, in occasione del primo giorno di ritiro dei biancocelesti. Tare non gradirebbe le intromissioni del presidente sul suo lavoro e da questa considerazione sarebbe nata la decisione di lasciare il glorioso club biancoceleste. Tuttavia, i bene informati dicono che, alla base della scelta di Tare, vi sarebbero ben altri motivi. Pare che ci siano stati in questi giorni dei contatti continui e frequenti tra il direttore sportivo albanese e la dirigenza del Parma. La presidenza ducale, infatti , pensa in grande e vuole affidare il pieno controllo della compagine gialloblù proprio a Tare. Uomo di polso e fermo sulle sue posizioni, Tare è considerato il classico “sergente di ferro” in grado di dare una scossa a tutto l’ ambiente. In più avrebbe pieni poteri riguardo la gestione dello spogliatoio e la campagna acquisti. Una proposta davvero difficile da rifiutare e il direttore sportivo ci sta riflettendo seriamente.

La decisione definitiva

Tare è stato, in un certo senso, depauperato di tutti i suoi poteri all’ interno dell’ organigramma della Lazio. Lotito ha inserito nuove figure professionali che limitano, e di molto, il potere di azione del dirigente, abituato da sempre ad agire da solo. Tare infatti, ha capito quanto il suo ruolo sia stato limitato dalle decisioni di Lotito, e non ha mandato giù questa sorta di “bocciatura” da parte del presidente. Da qui l’ idea di accordarsi con altre squadre e Parma sembra davvero la destinazione ideale.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button