Serie A

Roma, Zaniolo si rifiuta di giocare e diventa un caso.

Scoppia una bufera inattesa in casa Roma. Zaniolo, 23enne attaccante, grande protagonista della vittoria dei giallorossi in Conference League, si è rifiutato per la seconda in pochi giorni di scendere in campo con i capitolini. Precedentemente, Zaniolo nn ha voluto scendere in campo nell’ amichevole contro il Trastevere perchè, dopo un colloquio con Mourinho, l’attaccante ha accusato dei dolori muscolari e non ha voluto rischiare un serio infortunio durante l’ amichevole estiva. Ma, questa sera, la Roma è impegnata in Portogallo nell’ amichevole di lusso contro il Sunderland e Mourinho sperava di recuperare il giocatore. Speranze disattese, poichè Zaniolo ha ribadito la sua volontà di non giocare, mandando su tutte le furie l’ allenatore. L’ attaccante, infatti, sa che molte squadre lo stanno cercando e, tramite questi atteggiamenti “ostruzionistici”, tenta di facilitare la sua cessione, in modo da essere venduto il prima possibile. Tuttavia, una trattativa vera e propria non è semplice perchè la Roma spara altissimo e sono davvero poche le società che possono permettersi l’ acquisto del giovane attaccante

L’ ostruzionismo di Zaniolo che mira ad una cessione in tempi brevi.

Zaniolo sta lamentando, sin dalle prime fasi del ritiro, dei forti dolori muscolari che ne impediscono la fluidità dei movimenti. Proprio per questo motivo, il giocatore assisterà alla partita dei compagni dalla panchina. Mourinho ne ha preso atto, ma non ha nascosto il suo disappunto. Lo “special One” credeva che, tramite i suoi insegnamenti, Zaniolo fosse cresciuto sia da un punto di vista umano che professionale. L’ anno scorso sono stati ottenuti dei risultati importanti e il giocatore non è stato più protagonista sui rotocalchi rosa. In poco tempo, però, sembra che le cose siano cambiate e Zaniolo punta alla Juventus , anche se una vera e propria contrattazione tra la società bianconera e quella giallorossa non è mai iniziata. Almeno sino a questo momento.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button