Please wait..
Please wait..
Serie A

Bremer, due squadre si contendono il giocatore a suon di milioni. Le ultime

Gleison Bremer è ormai uno dei “pezzi pregiati ” del mercato estivo. Il forte difensore del Torino è conteso a suon di milioni da Juventus e Inter, che considerano il brasiliano un elemento fondamentale per rinforzare la difesa. La Juventus, dopo l’ addio di De Ligt, deve necessariamente rinforzare il reparto difensivo con un centreale che sappia dare affidabilità e sicurezza all’ intero reparto. La dirigenza sabauda, proprio per i citati motivi, ha aumentato l’ offerta creando una vera e propria asta intorno al giocatore. Il Torino gongola, in quanto da quasta importante trattativa  riuscirà a monetizzare quanto più possibile dalla cessione del giocatore per investire quei soldi direttamente nella campagna di rafforzamento della squadra.

Gli incontri con Inter e Juventus

Proprio ieri c’ è stato un incontro tra la dirigenza granata e quella neroazzurra per discutere il passaggio di Bremer all’ Inter. Circostanza che è stata confermata dal direttore generale Davide Vagnati, il quale ha annunciato che le trattative con l’ Inter procedono, ma senza fretta. Alla domanda se ci fosse un inserimento della Juventus per accaparrarsi il giocatore, Vagnati non ha smentito che l’ interesse da parte dei bianconeri c’è ed anche molto concreto. Marotta ora vuole che la dirigenza granata rispetti la parola data, in quanto con il giocatore già c’ è l’ accordo anche sull’ ingaggio. Tuttavia Cairo vuole aspettare,  perchè sa che la Juventus vuole fortemente Bremer ed è pronta a fare follie. Una situazione di stallo, in cui il calciatore continua a comportarsi da serio professionista. Il difensore , infatti, non rilascia dichiarazioni e si allena con i compagni, in attesa di eventi che possano sbloccare l’ affare e sapere , in maniera definitiva, dove giocherà nel prossimo campionato di serie A. I giochi non sono chiusi e La Juventus, attualmente, sembra in vantaggio sul giocatore.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button