Serie A

Raspadori, il Napoli è vicino all’ accordo! Le ultime

Giacomo Raspadori sarebbe ad un passo dal Napoli. L’ attaccante del Sassuolo, campione d’ Europa con la nazionale di Mancini, avrebbe perfezionato il suo accordo direttamente con Giuntoli, direttore sportivo della compagine partenopea, e sarebbe pronto a trasferirsi. Tuttavia, c’ è da vincere le resistenze del Sassuolo che, dopo l’ addio di Scamacca al West Ham per un cifra pari a 40 milioni di euro, non vorrebbe perdere il giocatore. Carnevali, direttore generale dei neroverdi, sarebbe già passato al contrattacco,  offrendo a Raspadori un cospicuo aumento sull’ ingaggio con la promessa di cederlo l’ anno prossimo. Ma la voglia del ragazzo di ambire a palcoscenci importanti e, soprattutto, di giocare la Champions League, sono predominanti e il Sassuolo sta valutando le offerte che gli sono pervenute, E, tra le più interessanti, c’ è proprio quella del Napoli.

L’ offerta del Napoli e le ambizioni di Raspadori

Il ragazzo, una volta venuto a conoscenza del reale interesse del Napoli, ha dato mandato ai suoi agenti di chiudere quanto prima la trattativa. Le ambizioni del calciatore sono ben note , e l’ arrivo a Napoli significherebbe un passo avanti importante nella sua carriera. Il Napoli, dopo gli addii di Lorenzo Insigne e Dries Mertens, ha bisogno di rinnovare il suo attacco con innesti di qualità che non facciano rimpiangere i calciatori che sono andati via. Raspadori, per la sua giovane età e per le sue caratteristiche, si adatterebbe perfettamente al gioco di Spalletti,che già gongola all’ idea di avere il forte attaccante in rosa. Con la cessione di Petagna al Monza, si apre per il Napoli un periodo completamente nuovo e tutto da scoprire, che vedrebbe in Raspadori uno dei volti nuovi di sicuro affidamento. Il Sassuolo non ha chiuso completamente le porte ad una trattativa che sarebbe molto difficile da concludersi,  ma che ha dei margini di riuscita. La volontà del giocatore può giocare un ruolo importantissimo affichè ci sia l’ accordo tra le due società.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button