In questi giorni, Charles De Ketelaere è al centro di una importante trattativa di mercato che potrebbe portarlo a giocare in serie A. Il Milan, infatti, vuole a tutti i costi il giocatore e sta facendo di tutto per trovare un accordo con la sua società di appartenenza, il Bruges. Le parti sono ormai molto vicine e la fumata bianca è attesa in questi giorni. Dal canto suo, il fantasista vuole confrontarsi in uno dei campionati più difficili del mondo,  per accrescere la sua esperienza internazionale. De Keteleare ha caratteristiche tecniche che lo fanno avvicinare,e di molto, al suo compagno di squadra nel Belgio, Kevin De Bruyne, fuoriclasse del Manchester City e leader nello spogliatoio. De Kateleare ha sempre affermato di ispirarsi al suo connazionale e, per le sue immense qualità , può essere considerato il suo degno erede.

Charles De Keteleare, chi è

Charles De Ketelaere nasce a Bruges, il 10 marzo del 2001. Giocatore prodigio, è cresciuto nelle giovanili del Bruges e, a soli 18 anni, è stato promosso in prima squadra. Sin dai primi passi della sua carriera, i dirigenti hanno creduto nel ragazzo, in quanto in grado di compiere gesti atletici e gol di rara bellezza nel settore giovanile. Talento molto precoce, De Kateleare , una volta promosso in prima squadra, non ne è più uscito diventando un titolare inamovibile. Il suo debutto avviene il 25 settembre del 2019, ed è un esordio importante. Il centrocampista , infatti, esordisce nella vittoria del Bruges contro il Francs Borains in coppa del Belgio. In quell’occasione, il ragazzo non si fece prendere dall’ emozione e, anzi, fu protagonista di una partita che i tifosi ricordano ancora. Da quel momento, la sua carriera sarà un continuo crescendo e molti top club europei ne seguiranno l’ evoluzione, in attesa della piena maturazione.

La carriera

De Keteleare, dopo il suo folgorante esordio, si distingue per la grande disciplina tattica in campo e per il suo piede educatissimo che gli permette di mettere la palla dove vuole e fornire assist deliziosi ai compagni. In campo internazionale, il suo esordio è datato 22 ottobre 2019, nella sconfitta interna subita dal Bruges contro la corazzata Paris Saint Germain. In quell’ incontro, De Kateleare è stato uno dei pochi a salvarsi, creando pericoli continui alla compagina francese. Realizza il suo primo gol da professionista pochi mei dopo contro la squadra del Zulte Waregem, concludendo l’ annata con 25 presenze e due reti in campionato. La presenza di De Kateleare in campo si farà sentire soprattutto nella vittoria finale in campionato. Eterna rivale dell’ Anderlecht, Il Bruges riuscirà a trionfare grazie alle giocate del suo nuovo talento che risulterà decisivo in molte partite. Il ragazzo, dopo la vittoria in campionato, ormai è in rampa di lancio e molte squadre lo tengono d’ occhio, e , tra queste, figura proprio il Milan. Nella stagione 2020-2021, De Kateleare ottiene la sua consacrazione. Il suo primo gol in campo europeo avviene il 22 ottobre contro lo Zenit di San Pietroburgo, in trasferta. De Keteleare è autore di prestazioni eccellenti e il tecnico Philippe Clement lo promuove definitivamente in prima squadra. Fiducia ben riposta, poichè De Keteleare collezionerà circa 45 presenze e 6 reti, contribuendo alla conquista, per la seconda volta in due anni, del campionato belga.

Caratteristiche tecniche

De Keteleare è un trequartista che ama giocare dietro le punte. Abile nel dribbling e dotato di un pregevole tocco di palla, il giocatore fornisce assist continui alle punte ed è molto abile nell’ impostare il gioco. Dotato di un buon tiro dalla distanza, De Keteleare non disdegna di mostrare la sua abilità nei calci da fermo, soprattutto nelle punizioni da fuori area.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here