Chi è l’allenatore del Qatar Felix Sanchez Bas? Età, carriera, successi

0
16

Il 20 novembre 2022 sarà una giornata storica per il calcio mondiale. Il calcio di inizio dei Mondiali coincide anche con l’esordio assoluto del Qatar ai Mondiali visto che i padroni di casa giocheranno la prima gara del torneo. Non essendo una nazione a grande tradizione calcistica, per usare un eufemismo, i qatarioti per garantirsi l’accesso alla competizione iridata hanno dovuto organizzare il Campionato del Mondo che, per la prima volta nella storia, si gioca in inverno, provocando l’interruzione dell’attività dei club.

Ma chi sono i giocatori del Qatar? E soprattutto chi guiderà tra qualche ora la nazionale degli sceicchi alla prima gara dei Mondiali? Vediamo di saperne di più. Partiamo col dire che il commissario tecnico del Qatar è un uomo che ha grandi affinità col mondo del Barcellona e soprattutto con l’allenatore più apprezzato al mondo, Pep Guardiola. Felix Sanchez Bas si è, infatti, formato sia come calciatore che come tecnico alla Masia, la casa del Barcellona dove vengono cresciuti i ragazzi delle giovanili.

Stampo catalano

Il tecnico catalano sarà l’unico allenatore esordiente ai Mondiali, visto che tutti gli altri 31 Ct hanno avuto almeno in un’esperienza nella massima competizione iridata. Felix Sanchez  è nato a Barcellona il 13 dicembre 1975: a 21 anni è entrato a far parte del mondo blaugrana, che per la sua Catalogna è un’istituzione o, come dice lo stesso inno, più che un club.

Da tempo si è stabilito nel ricco emirato: è infatti da 5 anni l’allenatore del Qatar e la Federazione locale lo ha voluto proprio per preparare la Nazionale al suo primo (e probabilmente unico) Mondiale. Dal punto di vista tattico Felix Sanchez è figlio di quell’ideologia che vede il proprio capostipite in Johan Cruijff e il faro nel già citato Pep Guardiola. Felix Sanchez non ha mai raggiunto il professionismo da calciatore, ma fin da giovane ha studiato come tecnico e osservatore.

Fonti di ispirazione e risultati

Ha fatto parte della Masia per 10 anni: entrato nel 1996, poco più che maggiorenne, ha concluso il suo percorso nel 2006. A quel punto ha deciso di abbracciare il progetto dell’Aspire Academy e lavorare nei Paesi che si stavano sviluppando dal punto di vista calcistico. Già nella Masia aveva lavorato con giocatori che si sono poi imposti in prima squadra come Sergi Roberto, che ha vestito la casacca del Barcellona, o Gerard Deulofeu, ora perno dell’Udinese e già giocatore di Milan e Watford.

Grande ammiratore del calcio del maestro Guardiola e di Luis Enrique, Sanchez ha cercato di esportare anche sui campi di Doha i principi del tiki-taka, ovviamente con le opportune differenze visto il tasso tecnico imparagonabile. Il calcio qatariota è lontano anni luce dagli standard di una delle mecche del football europeo, come la Catalogna.

Tra i suoi migliori amici in Qatar c’è Valero Rivera Lopez, che ha avuto un percorso simile al suo. L’ex leggenda del Barcellona di pallamano è, infatti, dal 2013 in Qatar dove allena la selezione locale di handball. Cominciando nelle giovanili, la squadra di Felix Sanchez si è imposta nella Coppa d’Asia, partecipando anche all’edizione 2019 della Copa America.

Continua a leggere su MigliorTelevisore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here