Chi è Emiliano Martinez il portiere dell’Argentina? Carriera, età, squadra

0
10

Difenderà i pali di una delle favorite del Mondiale, la prima delle big a esordire alla rassegna iridata di Qatar 2022. Andiamo a vedere chi è Emiliano Martinez il portiere dell’Argentina che indosserà la casacca di estremo difensore nella partita successiva alla prima gara.

L’Albiceleste esordirà, infatti, domani lunedì 21 novembre 2022 quando in Italia saranno le 11 del mattino contro l’Arabia Saudita. Dopo essersi affidata per lungo tempo ai veterani Chicito Romero e Franco Armani, la nazionale si è affidata ad un estremo difensore all’apice della sua carriera.

Le caratteristiche

Emiliano Martinez è un portiere dalle grandi doti fisiche, visto che è alto 1,95 per 88 chilogrammi di peso. L’arquero, come in lingua spagnola viene identificato il portiere, è un calciatore però di stampo europeo, visto che da un decennio milita in formazioni del Vecchio Continente. Martinez, classe 1992, è arrivato, infatti, in Europa poco più che maggiorenne. Cresciuto nelle giovanili dell’Independiente, nel 2010 viene blindato dall’Arsenal che lo porta in Europa.

I Gunners di Londra sono consapevoli di avere tra le mani un talento che però deve crescere molto e così Martinez inizia una trafila tra Oxford United, Sheffield Wednesday, Rotherham United e Wolverhampton. Nel mezzo appena 6 presenze con la gloriosa maglia dell’Arsenal che nel 2016 lo manda in prestito nella Liga a difendere i pali del Getafe. Dopo un passaggio al Reading e un po’ di fiducia in più quando infila i guanti dell’Arsenal per 9 volte, la svolta arriva nell’estate 2020 quando passa all’Aston Villa diventando titolare in pianta stabile.

Nonostante una lunga gavetta nei campionati inglesi, Emiliano Martinez ha sempre vestito la maglia della nazionale, partendo all’under 17 per finire nella rappresentativa maggiore dove ha esordito nel 2019. La sua più grande soddisfazione con la Seleccion è stata finora la vittoria della Coppa America del 2021, disputatasi in Brasile con gli stadi chiusi al pubblico per l’emergenza Covid.

La biografia

Damian Emiliano Martinez Romero, questo il nome completo, è nato a Mar del Plata, il 2 settembre 1992. La sua squadra attuale, come abbiamo avuto modo di dire, è l’Aston Villa. A Birmingham, sede dei Villans, il 30enne portiere ha trovato la continuità che auspicava da tempo.

L’estremo difensore è ritenuto un para-rigori, caratteristica che potrebbe essere particolarmente utile nel corso dei Mondiali di Qatar 2022, dove con tante partite a eliminazione diretta, le possibilità di giocarsi tutto nella lotteria dei penalty è molto elevata. Martinez, muovendosi sulla linea bianca della porta, riesce spesso a distrarre gli specialisti avversari.

Fin da quando militava nelle giovanili dell’Indipendiente, formazione di Avellaneda, gli venne attribuito il soprannome di Dibu, dovuto alle sue caratteristiche fisiche. Da giovane era piuttosto corpulento ed aveva il volto incorniciato dalle lentiggini.

Martinez, nel corso della sua lunga esperienza all’Arsenal, è cresciuto accanto a grandi portieri. Nel novembre 2014, ad esempio, esordì in Premier League contro il Manchester United per l’infortunio del portiere polacco Szczesny, visto in Italia tra i pali di Roma e Juventus. Nella stessa stagione arriva anche la prima in Champions League contro il Borussia Dortumd: in quel periodo Martinez imparò accanto ad un altro big dei portieri, David Ospina, colombiano noto in Italia per i suoi trascorsi nel Napoli.

Continua a leggere su Grigliando

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here