Tommaso Baldanzi è uno dei maggiori artefici dell’ ottimo campionato dell’ Empoli di quest’ anno. Il giocatore si sta mettendo in mostra grazie alle sue ottime prestazioni con i quali la squadra toscana sta ottenendo una tranquilla salvezza. La squadra dell’ Empoli ha sempre mostrato in campo un’ ottima organizzazione di gioco che le ha consentito risultati insperati. La vittoria di quest’ anno a S.Siro, contro l’ Inter, è stata una grande soddisfazione, in quanto uscendo vincitori da Milano , i giocatori azzurri hanno ancora una volta imposto il proprio gioco e ottenuto i 3 punti. Baldanzi, con il suo gol, ha fatto in modo che la compagine toscana superasse addirittura la Juventus in classifica dopo la penalizzazione dei bianconeri di 15 punti, e niente vieta di sognare in grande, addirittura con un piazzamento in Europa. Giovani come Baldanzi ci sperano vivamente, affamati di gol e vittorie.

Tommaso Baldanzi, biografia

Tommaso Baldanzi nasce a Poggibonsi, il 23 marzo 2003. Giocatore giovanissimo e con ampi margini di miglioramento, Baldanzi vuole proporsi anche in chiave nazionale e Mancini lo tiene d’ occhio. Sin da piccolo ha mostrato la sua passione per il calcio, convincendo i genitori a portarlo ai provini delle squadre minori. All’ età di sei anni, Baldanzi comincia a giocare a pallone nelle fila del Castel Fiorentino. Gli osservatori dell’ Empoli, sempre a caccia di giovani talenti, lo notano in una delle partitelle tra giovanissimi e lo portano nel settore giovanile. Baldanzi è uno dei maggiori talenti del vivaio della squadra toscana e vince il campionato under 16 nel 2019. Inoltre, con la primavera dell’ Empoli, vince il campionato giovanile. Nel torneo il ragazzo viene insignito del titolo di migliore giocatore della competizione. Una grande soddisfazione per il centrocampista che è pronto per fare il grande salto ed esordire, finalmente, nella formazione titolare in serie A. Esordio che avviene nel 2022 all’ età di 19 anni, contribuendo alla vittoria contro l’ Atalanta.

La carriera

Il ragazzo viene finalmente aggregato in prima squadra a partire dal 2022, anche se non lo si vuole “bruciare”, preservandolo in panchina. Ma Baldanzi ha fame di campo e di successi ed è difficile tenerlo a freno. il centrocampista segna il suo primo gol in serie A contro il Verona ed è protagonista di una prestazione sontuosa. Il suo talento è ormai sotto gli occhi di tutti e il calciatore viene salutato come una delle giovani promesse italiane, in grado di fare la differenza in campo, Segna ancora contro il Sassuolo e l’ Udinese, sino all’ ultima perla confezionata a Milano, contro l’ Inter, che consente all’ Empoli una storica vittoria a S. Siro. Nella formazione toscana percepisce inoltre uno stipendio di circa 300 mila euro all’ anno.

Caratteristiche tecniche

Baldanzi è un centrocampista offensiva dal piede molto educato. La caratteristica principale del giocatore è che può giocare sia a destra che a sinistra, in quanto ambidestro, anche se la posizione che più gradisce è quella di regista, dietro le punte. Molto rapido nella gestione della palla, Baldanzi ha una discreta visione di gioco e un dribbling ubriacante con cui mette in difficoltà gli avversari. Proprio per questa sua tecnica eccelsa, il centrocampista ama dettare l’ ultimo passaggio con il quale manda i compagni in rete e non disdegna il tiro dalla distanza, sempre molto forte e preciso.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here