Please wait..
Altri Sport

Formula 1 noiosa? I dati smentiscono tutti: in Italia è seconda solo al calcio

La Formula 1 sta vivendo un periodo a dir poco entusiasmante, soprattutto se consideriamo il calore con il quale viene accolta in Italia. Si parla di uno sport tutt’altro che noioso, ma che riesce anzi ad emozionare ad ogni gara. Non a caso, si tratta del secondo sport più seguito nella Penisola, secondo soltanto al calcio, che qui da noi rappresenta una vera e propria religione. I dati diffusi da una recente ricerca condotta da Stage Up e Ipsos sottolineano questo trend, con una crescita del 2% dell’interesse per le competizioni F1 registrato a partire da maggio 2020. Vediamo di approfondire i numeri eccellenti della Formula Uno.

Tutti i numeri della Formula 1

Analizzando il periodo che va da maggio 2020 a maggio 2023, la ricerca ha potuto monitorare l’andamento dell’interesse per questo sport motoristico. Sono state le stagioni più recenti, e in particolare quella del 2021, ad aver registrato un forte aumento del seguito in Italia per la F1. Un successo dovuto non solo al brivido della competizione, e al talento dei piloti, ma anche ad una serie di fattori che vedremo fra poco.

La lotta per il titolo tra il sette volte campione del mondo Lewis Hamilton e la giovane stella Max Verstappen ha stimolato ancor di più l’interesse del pubblico, dimostrando che il fascino della F1 è più vivo che mai, a dispetto della sua fama di “sport noioso”. Merito delle variazioni apportate alle regole della F1, che hanno già avuto un impatto più che positivo sui numeri e sullo share delle gare.

Queste modifiche sono state infatti responsabili di un incremento dell’entusiasmo dei tifosi, come testimonia l’introduzione della Sprint Race, che ha aggiunto un ulteriore livello di divertimento ai fine settimana degli appassionati. Ovviamente hanno contribuito anche alcune attività collaterali, come nel caso delle scommesse Formula 1, che aggiungono un altro canale per seguire il campionato e per “interagire” con esso.

Gli altri dati sul successo della F1

Dal punto di vista demografico, il pubblico della Formula 1 in Italia mostra una predominanza maschile (57% degli spettatori). Di contro, è importante riconoscere che anche le quote rosa sono in netta crescita: un segnale di come l’appeal della Formula 1 stia superando ogni barriera di genere. L’età predominante dei fan si concentra tra i 35 e i 44 anni, il che sottolinea un dato già noto: ai giovani la Formula Uno non piace.

Come detto, la F1 è seconda solo al calcio. La Serie A si colloca al vertice con 29.309.000 spettatori, ma la Formula Uno è riuscita a collezionare ben 27.385.000 spettatori nel 2023. Questi numeri non solo attestano la forte presenza e il crescente appeal della F1 in Italia, ma rivelano anche un interesse in continua ascesa, che potrebbe portare a nuovi scenari nel panorama sportivo tricolore. Certo, è molto complesso immaginare un sorpasso ai danni del pallone, ma mai dire mai. Ad ogni modo, i dati raccolti hanno smentito chi considera la Formula 1 uno sport noioso.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button